La Fiaccola della Pace a Gioia del Colle

In continuità con le manifestazioni organizzate per la Marcia della Pace Perugia-Assisi 2021 e per la seconda edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, il Comune di Gioia del Colle ha deciso di aderire al programma di iniziative promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Crispiano con “Colors for Peace” che, attualmente, coinvolge ben 136 Paesi nel mondo attraverso una raccolta di disegni realizzati da bambini sul tema della Pace.
Gioia del Colle è stata inserita come tappa intermedia dell’itinerario della Fiaccola della Pace che, quest’oggi, è partito in mattinata dal Comune di Bari per concludersi domani al Teatro Comunale di Crispiano.
La Fiaccola della Pace, portata dai runners dell’associazione Peace Run, è approdata a Palazzo San Domenico nel pomeriggio.
Ad accoglierla l’Assessore alla Cultura Lucio Romano, l’Assessore all’Urbanistica Vito Etna, i consiglieri comunali Antonella Spinelli ed Andrea Benagiano ed alcune delegazioni di docenti e studenti della scuola elementare Mazzini.
Alla presenza delle associazioni I colori per la Pace, Ritmo Color y Sabor e Peace Run, partners del progetto del Comune di Crispiano, le scolaresche gioiesi hanno inneggiato alla pace, con canti e letture di componimenti incentrati sui temi dell’uguaglianza, della fratellanza e della solidarietà fra i popoli.
È stata un’iniziativa davvero molto partecipata e, al contempo, ricca di contenuti, che ci ha permesso di condividere il profondo significato della pace con alcune scolaresche della nostra città – dichiara l’assessore alla Cultura Lucio Romano -. Continuiamo a percorrere, in tal modo, il solco già tracciato attraverso gli eventi della Marcia della Pace e del Festival dello Sviluppo Sostenibile organizzati ad ottobre dall’Assessore alle Politiche Sociali Giovanna Pontiggia. Ringrazio, altresì, l’Assessore alla Cultura del Comune di Crispiano Aurora Bagnalasta per aver individuato nella nostra città il luogo ideale per accogliere la Fiaccola della Pace, simbolo di solidarietà e fratellanza umana“.
Print Friendly, PDF & Email