Gioia del Colle Città del Formaggio 2022

Gioia del Colle è Città del Formaggio 2022. Nel corso della seduta odierna del Consiglio comunale, infatti, è stata formalizzata l’accettazione del prestigioso titolo ricevuto dall’ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi) su proposta della delegazione di Bari.

La nostra città entra così a far parte dei Comuni riconosciuti dalla predetta Organizzazione come sedi di produzioni casearie identitarie, su tutte la mozzarella di Gioia del Colle DOP.

Tra le motivazioni che hanno portato all’assegnazione del titolo sono menzionate la storica tradizione casearia gioiese e l’alta densità zootecnica del territorio.

«Questo titolo è motivo di vanto ed orgoglio per tutta la comunità gioiese – esordisce il sindaco Giovanni Mastrangelo -. Si tratta dell’ennesimo riconoscimento che Gioia riceve per una delle sue eccellenze gastronomiche. Il merito è da attribuire alle aziende casearie del territorio, i cui prodotti sono da sempre espressione di altissima qualità in tutto il mondo – precisa il primo cittadino –. In sinergia con l’ONAF e con gli imprenditori locali, nei mesi estivi organizzeremo alcuni eventi che, oltre a promuovere e valorizzare le nostre eccellenze, renderanno la nostra città una meta per tanti turisti».

La proclamazione avverrà nel corso di una solenne cerimonia, la cui data è ancora da definire. In tale occasione un rappresentante dell’ONAF consegnerà al sindaco Giovanni Mastrangelo il pannello segnaletico turistico di “Città del Formaggio 2022”, da installare all’ingresso della città.

«Siamo molto felici per la nomina di Gioia del Colle a “Città del Formaggio 2022” – dichiara il consigliere nazionale Onaf Giuseppina Ortalizio -. Gioia è una città di eccellenze, una delle poche in Italia a vantare due marchi DOP, uno per il vino Primitivo e l’altro per la mozzarella. Con dodici caseifici in attività, a cui vanno aggiunti altri piccoli opifici annessi alle numerose aziende zootecniche, rappresenta un polo di riferimento nell’ambito del settore lattiero-caseario. Il titolo assegnato dall’ONAF premia la storica tradizione artigianale di una città da sempre rinomata, in Italia e nel mondo, per le sue produzioni casearie di qualità».

Print Friendly, PDF & Email