Accesso al finanziamento di piccoli interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati. Anno 2022

Al fine di favorire la realizzazione di piccoli interventi finalizzati al superamento e all’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati i Comuni del Piano Sociale di Zona (Gioia del Colle, Casamassima, Turi e Sammichele di Bari) hanno previsto la concessione di contributi a fondo perduto in favore di persone diversamente abili.

Possono accedere al finanziamento

  • Disabili con menomazioni o limitazioni funzionali permanenti di carattere motorio e i non vedenti;
  • Coloro i quali abbiano a carico persone con disabilità permanente;
  • condomìni ove risiedano le suddette categorie di beneficiari.

Per quali barriere architettoniche chiedere il contributo

  • Interventi da realizzare (che non sono esistenti né sono in corso di esecuzione) in edifici privati (comprese le pertinenze esterne, box, cantine, cortili ecc.) che hanno come finalità diretta ed esclusiva l’abbattimento delle barriere architettoniche. Per edifici privati si intendono tutti gli edifici con la sola esclusione di quelli pubblici o aperti al pubblico;
  • Interventi  da  realizzare (che non sono esistenti né sono in corso di esecuzione) in  edifici di  edilizia   residenziale  pubblica  di  proprietà  dell’ARCA  o   del Comune;
  • Acquisto di attrezzature che, per le loro caratteristiche, risultino strettamente idonee al raggiungimento dell’abbattimento delle barriere.

L’importo massimo per ogni singolo contributo non potrà comunque superare euro 3.000,00.

Le domande per la concessione dei contributi in argomento devono essere presentate dalla persona con disabilità, o da coloro i quali abbiano a carico le citate persone entro il 1 marzo 2022 al protocollo del Comune di appartenenza.

Si allega:

Avviso

Modello di domanda

dichiarazione sostitutiva

Print Friendly, PDF & Email