ReD 2019 (ReD 3.0): Avvio presentazione domande

Si ricorda ai cittadini che è attiva la piattaforma regionale per la presentazione delle domande di accesso al Reddito di Dignità (ReD 3.0).

Come presentare domanda.

La procedura per la presentazione delle domande di accesso da parte dei cittadini è di tipo aperto “a sportello” (sino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili). Le domande potranno essere presentate direttamente dai cittadini oppure tramite gli sportelli dei CAF e dei Patronati convenzionati con gli Ambiti territoriali, utilizzando l’apposita piattaforma informatica messa a disposizione dalla Regione Puglia, previa registrazione al portale informatico e seguendo le istruzioni di compilazione in esso riportate.

Requisiti generali.

Per poter entrare nei programmi di inclusione attiva del Reddito di Dignità occorre essere in possesso dei seguenti requisiti generali:

– avere compiuto almeno 18 anni di età e non aver compiuto il 67esimo anno di età;

– essere residenti in un Comune pugliese;

– essere cittadino italiano ovvero comunitario ovvero familiare di cittadino italiano o comunitario non avente la cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo ovvero apolide in possesso di analogo permesso ovvero titolare di protezione internazionale (asilo politico – protezione sussidiaria) ovvero straniero in possesso di regolare permesso di soggiorno;

– assenza tra i componenti del nucleo, alla data di presentazione della domanda, di percettori del Reddito di Inclusione (D.lsgl. 147/2017), del Reddito di Dignità (L.R. 3/2016), del Reddito di Cittadinanza (L.n. 26/2019) e dell’Assegno di cura per la non autosufficienza (A.D. n. 642 del 17 ottobre 2018);

– essere disponibili a sottoscrivere un Patto di inclusione sociale attiva.

E’ utile sottolineare che il nuovo Avviso Pubblico per l’accesso al ReD prevede due macrocategorie di utenza: Categoria A (domande tramite CAF/piattaforma regionale), Categoria B (prese in carico dai Servizi sociali del Comune).

Categoria A – Istanze presentate dai cittadini

1. Famiglie numerose con 5 o più componenti in condizioni di fragilità economica;
2. Famiglie con almeno 3 minori in condizioni di fragilità economica;
3. Famiglie con almeno un componente non autosufficiente (con domanda non finanziata per Assegno di Cura)
4. Famiglie di emigrati italiani che rientrano in Italia in condizioni di fragilità economica;
5. Famiglie di cittadini stranieri in condizioni di fragilità economica;

Categoria B – Istanze presentate d’ufficio dagli Ambiti territoriali
1. Donne vittima di violenza
2. Persone separate o divorziate senza stabile dimora
3. Persone senza dimora
4. Nuclei familiari con almeno un componente con disabilità ammissibile a progetto per “Dopo di Noi”.

Per informazioni: Ufficio Servizi Sociali – Via A. Gatta, 33.

Scheda ReD 2019 (ReD 3_0) (1)

criteri-red

Print Friendly, PDF & Email