first_image

Pinacoteca Javarone

ImmagineRenato Javarone, pittore gioiese nato nel 1894, viene ricordato, per la prima volta nel cinquantenario dalla sua morte, il 19 maggio 2010 da Rocco Fasano nell’ultima delle Conversazioni del mercoledì - Galleria di personaggi, nella biblioteca comunale "Don Vincenzo Angelilli".

Pagine di storia in parte già scritte, riproposte ad un pubblico attento, arricchite di aneddoti e vissuti comuni, di piacevolissimo ascolto.

A differenza dei personaggi più noti, dalle consistenti bibliografie, di Javarone, artista conosciuto ed apprezzato in Italia e all’estero, si sa ben poco. Una sfida irresistibile per Rocco Fasano che, con l’aiuto di Cataldo Donvito, di cui ha tessuto le lodi di “ottimo guidatore”, di Cinzia Losito, Giovanna Lavarra e Giovanna Laverminella, collaboratori della direttrice della biblioteca Arianna Addabbo, Immagineattraverso capillari ricerche ha rintracciato a Roma Luisa Javarone, figlia di Renato e ricostruito in parte la biografia dell’artista.

In onore di Renato Javarone il Comune di Gioia del Colle ha organizzato due giornate di iniziative che hanno avuto inizio il 23 febbraio 2011 con l'inaugurazione a Palazzo San Domenico della "Sala Renato Javarone" - presso il primo piano del Municipio di Gioia del Colle - e dell'esposizione permanente delle venticinque opere della donazione Javarone-Rizzi.

Sono intervenuti il Sindaco, Dr. Piero Longo, l'avv. Lucio Romano, Paolo Masini e Pino Battaglia del Comune e della Provincia di Roma.

Antonio Mostacci, maestro violoncellista, ha fatto seguito con un concerto in prima esecuzione nazionale in onore di Renato Javarone.

Il giorno successivo, si è svolto un Convengo di studio su Renato Javarone presso la Pinacoteca provinciale "C. Giaquinto" di Bari, presieduto da Clara Gelao, con relazioni di R. Fasano, M. Capannolo, Lucia R. Pastore.Immagine

Il 5 settembre 2011 la Capitale rende omaggio al pittore gioiese Renato Javarone.

La rassegna pittorica, organizzata dall’Amministrazione Provinciale di Roma, che si terrà dal 5 al 15 settembrehe a Palazzo Valentini, si intitola “Renato Javarone – Pittore all’Uccelliera Borghese” rievocando gli anni di un’attività artistica svolta da Javarone all’interno del padiglione che chiude il Giardino dei Fiori di Villa Borghese.

“Con questa prestigiosa retrospettiva di Palazzo Valentini, - dichiara il sindaco Piero Longo - poteva e doveva compiersi il degno approdo di un vero e proprio viaggio, lungo e tortuoso, alla riscoperta del nostro concittadino Renato Javarone. Un viaggio, partito proprio da Roma con l’importante mostra del 1982, di cui sembrava, però, ad un certo punto, si fosse smarrita la rotta, senza più coordinate neppure nel suo paese natale, dove pure gli era stata intitolata una strada. Senonché, per fortuna, è stato proprio da Gioia del Colle che il viaggio è ripreso con una importante conferenza che il Comune ha voluto dedicargli ad opera di un eminente studioso come Rocco Fasano, che ha, così, avviato una imponente attività di investigazione critica sulla biografia, la figura e l’opera di Javarone”.

Biografia Renato Javarone

Opere esposte

Catalogo delle opere esposte

Connettiti