Divieto di eseguire lo spargimento di letame e di liquami zootecnici sui terreni agricoli

Il Sindaco, considerato che sul territorio comunale insistono numerosi insediamenti agro-zootecnici con elevato numero di bestiame e che, per consuetudine lavorativa degli operatori del settore, nel periodo estivo di ogni anno vengono effettuate le operazioni di spargimento del letame sui terreni agricoli, prima di iniziare le coltivazioni autunnali; Visto che da tali operazioni di spargimento, stanti le elevate temperature proprie del periodo estivo, possono scaturire inconvenienti igienici per il diffondersi di cattivi odori e il proliferare di insetti, potenzialmente dannosi, causando disagio a turisti e ad abitanti dell’agro; Visto che nell’agro del territorio comunale insistono numerose abitazioni che nel periodo estivo vengono adibite a residenze secondarie; Ritenuto, pertanto, dover disciplinare lo spargimento degli effluenti organici di natura zootecnica, vietando tali operazioni, per un periodo limitato nella stagione estiva, al fine di tutelare l’igiene pubblica e ambientale

O R D I N A

a tutti gli operatori agricoli, conduttori di aziende agricole e zootecniche, il divieto di eseguire lo spargimento di letame e di liquami zootecnici sui terreni agricoli e di astenersi dall’esecuzione dei lavori di movimentazione di detto materiale nelle concimaie dal 15/07/2019 al 25/08/2019;

che le operazioni di spargimento degli effluenti di natura zootecnica, da eseguirsi esclusivamente nelperiodo autorizzato vengano effettuate secondo corrette pratiche agronomiche interrando immediatamente siffatti materiali con apposita aratura delle aree interessate per gli effluenti di natura solida e mediante idonea spanditura per quelle di natura liquida e/o semiliquida, il tutto osservando ogni altra disposizione di legge in materia ambientale;

Ordinanza n. 37

Print Friendly, PDF & Email