Reddito e Pensione di Cittadinanza

Area – Povertà ed esclusione sociale Programma/Servizio di intervento

RdC / PdC – Reddito/Pensione di       Cittadinanza

 

Destinatari

  • Cittadini maggiorenni
  • Nuclei
  • Cittadini di età uguale o inferiore ad anni

 

Requisiti richiesti

  • Requisiti Anagrafici:

Essere cittadini italiani o facenti parte della UE, o familiari dei medesimi con permesso di soggiorno o diritto di soggiorno permanente, o provenienti da Paesi che hanno sottoscritto convenzioni bilaterali di sicurezza sociale, o cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno UE per i soggiornanti di lungo periodo e contestualmente residenti in Italia da almeno 10 anni di cui gli ultimi due in maniera continuativa.

  • Requisiti Economici:

Un valore ISEE inferiore a 9.360€; un patrimonio immobiliare diverso dall’abitazione non superiore a 30.000€; un patrimonio mobiliare (CC, titoli ecc.) non superiore a 6000€ per una persona, 8000€ per due persone, 10.000€ per tre o più persone (+1000 per ogni figlio successivo al secondo e +5.000 per ogni disabile); un reddito familiare a fini ISEE (con aggiunta dei trattamenti assistenziali non inclusi se soggetti alla prova dei mezzi), inferiore a 6.000€ (a 7.560€ per la Pdc) se si possiede l’abitazione, o inferiori a 9.360€  se si è in affitto.

Il limite è aumentato con una scala di equivalenza in base alla consistenza del nucleo familiare.

Non si possono possedere auto acquistate da poco o se sopra una certa cilindrata entro gli ultimi    due  anni, né  navi  o  imbarcazioni  da  diporto.

 

Cosa offre

Un sostegno al reddito esente da Irpef che viene erogato alle famiglie in disagio economico condizionatamente alla sottoscrizione di un Patto per il Lavoro o un patto per l’Inclusione Sociale.

Il sostegno viene denominato Pensione di Cittadinanza (Pdc) se volto al contrasto alla povertà delle persone anziane con età uguale o maggiore ad anni 67.

Durata: 18 mesi rinnovabili più volte con una pausa di un mese ogni rinnovo (senza pausa se Pdc).

Condizionalità: accettare almeno una delle tre offerte di lavoro.

Dove rivolgersi

Caf, Poste, Inps.

Normativa

Ddl 4/2019

Print Friendly, PDF & Email