Porta Unica di Accesso

Area: WELFARE E SERVIZI SOCIALI

Servizio di intervento: Sportello di primo accesso – P.U.A. (Porta Unica d’Accesso)

 

Destinatari

Cittadini singoli o nuclei familiari (italiani o comunitari ed extracomunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno), con bisogni complessi che richiedono prestazioni socio-sanitarie integrate ed azioni di protezione sociale sulla base di progetti personalizzati anche di lungo periodo.

 

Cosa offre

L’accesso al sistema integrato dei servizi e garantito da Porte Uniche di Accesso (PUA) attivate all’Ambito, in raccordo con le AUSL, secondo le indicazioni del Piano Regionale delle Politiche Sociali e con il Piano Sanitario Regionale, e con modalità atte a promuovere la semplificazione nell’accesso per gli utenti, l’unicità del trattamento dei dati degli utenti e connessi al caso, l’integrazione nella gestione del caso, nonché la garanzia per l’utente di un termine certo per la presa in carico dello stesso.

Le Porte Uniche di Accesso operano sia per il complesso dei servizi sociali che per i servizi sociosanitari. Forniscono informazioni ed orientamento ai cittadini sui diritti e le opportunità sociali, sui servizi e gli interventi del sistema locale, nel rispetto dei principi di semplificazione, trasparenza e pari opportunità.

La Porte Unica di Accesso assicura servizi di prima accoglienza, informazioni, orientamento ed eventuale presa in carico attraverso l’accoglimento di richieste di:

  • assistenza domiciliare integrata per anziani e /o disabili;
  • inserimenti in strutture socio – sanitarie a carattere residenziale e semiresidenziale a gestione integrata e compartecipata.

Il Comune di Gioia del Colle assicura l’accesso alle prestazioni socio-sanitarie tramite un Accordo di Programma stipulato con l’Azienda Sanitaria Locale BA DSS3. .

Dove rivolgersi

Direttamente allo sportello P.U.A. presso la sede del Distretto Socio Sanitario n. 13, in via Ludovico Ariosto n. 48, nei seguenti giorni:

martedì dalle h. 9.00 alle h. 12.00

venerdì dalle h. 9.00 alle h. 12.00

Cosa occorre presentare

Per i primi colloqui può non servire alcuna documentazione. In seguito, potrebbe essere necessaria documentazione sanitaria e, in certi casi, ISEE in corso di validità;

documento di identità; altri documenti specifici indicati dall’Assistente Sociale a seconda dell’esigenza del cittadino.

 

Tempi stimati di risposta

Il tempo di risposta e relativo alla sola attesa giornaliera, in ordine di arrivo, durante i giorni di ricevimento.

Normativa di riferimento

Legge n. 328/2000; Legge Regionale n. 19/2006; Reg. Reg. n. 4/2007

Nello Specifico: art. 3 reg. reg. n. 4/2007

Contatti telefonici cui richiedere informazioni

Assistente Sociale Segretariato Sociale:

Dr.ssa Angela CAMPANELLI – 080 3489420

Print Friendly, PDF & Email