Buoni Servizio Disabili e Anziani

AreaDisabilità

Servizio di intervento: Buoni Servizio Disabili/Anziani

 

Destinatari

Nuclei familiari residenti nell’Ambito in cui siano presenti una o più persone in condizioni di non autosufficienza (disabili e anziani)

 

Requisiti richiesti

I nuclei familiari, anche mono-personali, in cui siano presenti persone con disabilità e/o anziani over65 non-autosufficienti residenti in Puglia alla data di presentazione della domanda, che intendano accedere ad una delle strutture e servizi ex artt. 60, 60-ter, 68, 87, 88,105, 106, più appropriati in relazione al grado di compromissione delle autonomie funzionali e che siano in possesso:

  1. a) di un PAI-Progetto Assistenziale Individualizzato in corso di validità, nel caso di

accesso a prestazioni socio-sanitarie ex artt. 60, 60 ter, 88 per persone in condizione di grave non autosufficienza ovvero di una Scheda di Valutazione Sociale del caso in corso di validità (nel caso di accesso a prestazioni socio-assistenziali ex artt. 68, 87, 105, 106), elaborata dal Servizio Sociale Professionale del Comune o dell’ambito territoriale in cui è residente il richiedente del buono servizio;

  1. b) ISEE ORDINARIO1 del nucleo familiare in corso di validità non superiore a € 40.000,00 in riferimento a disabili di età minore di anni 18, disabili adulti, anziani over65 autosufficienti e anziani over65 non-autosufficienti. Nel caso di prestazioni sociali agevolate rivolte a persone minori di anni 18, l’ISEE è calcolato con le modalità di cui all’articolo 7 del DPCM 159 del 5 dicembre 2013.
  2. c) In aggiunta, nel solo caso di disabili adulti e anziani non autosufficienti, anche:

ISEE RISTRETTO in corso di validità (anche individuale, esclusivamente ove ricorrano le condizioni di cui ai co. 1 e 2, art. 6 del DPCM 159/2013 e s.m.i.) non superiore a € 10.000,00 nel caso di persone con disabilità e non superiore a € 20.000,00 nel caso di anziani non-autosufficienti over65.

Cosa offre

Si tratta di un contributo economico integrativo per usufruire del servizio di Assistenza Domiciliare Integrata e per il mantenimento di persone anziane non autosufficienti e persone diversamente abili presso le strutture e i servizi socio – assistenziali, socio – educativi e socio – riabilitativi presenti sul territorio e iscritti al Catalogo on-line dell’Offerta di Servizi di Conciliazione Vita-Lavoro rivolti agli Anziani e Disabili. L’ obiettivo della misura è sostenere la genitorialità e la conciliazione vita-lavoro delle famiglie, sostegno/potenziamento di una capillare rete qualificata e differenziata sul territorio di servizi socio-assistenziali, socio-educativi e socioriabilitativi pubbliche e private a ciclo diurno.

Il Buono Servizio e spendibile presso:

  • Centri diurni socio-educativo e riabilitativo per persone con disabilita (60);
  • Centri diurni integrati per il supporto cognitivo e comportamentale a persone affette
  • da demenza (60 ter);
  • Centri diurni per persone anziane (68);
  • Servizio di Assistenza Domiciliare sociale (SAD 87);
  • Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI 88);
  • Centri sociali polivalenti per persone con disabilita (105);
  • Centri sociali polivalenti per persone anziane (106)

Dove rivolgersi

Per tutte le informazioni si veda il seguente link:

http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SolidarietaSociale/CATALOGO

Nel caso non sia sufficiente è possibile rivolgersi al Segretariato Sociale, nella persona dell’Assistente Sociale dr.ssa Caricato Caterina, il giovedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00

Cosa occorre presentare

  • ISEE ORDINARIO ed ISEE RISTRETTO in corso di validità;
  • Documento di identità;
  • Scheda Sociale o Sanitaria (a seconda della prestazione o del servizio)

Tempi stimati di risposta

È necessario attendere i tempi degli avvisi della Regione Puglia che indicano scadenze e periodi di erogazione del buono.

Normativa di riferimento

Avviso Pubblico Regione Puglia

Come si richiede

Per accedere al servizio e necessario presentare domanda on-line:

  • Direttamente nella Struttura scelta tra quelle presenti nel Catalogo online Regionale;
  • Registrandosi al Portale Sistema Puglia e compilare la domanda on-line.

Quanto costa

La compartecipazione e indicata con atto della Regione Puglia. È prevista una contribuzione proporzionale al proprio valore ISEE

Contatti telefonici cui richiedere informazioni

Assistente Sociale del Segretario Sociale: Dott.ssa Caricato Caterina – 080/3497424

Print Friendly, PDF & Email